"Il vecchio Rustico cambia nome: a Sorisole apre Rustikal" - Italia a Tavola 31/05/19

31-05-2019
"Il vecchio Rustico cambia nome: a Sorisole apre Rustikal" - Italia a Tavola 31/05/19

Da “Al Rustico” a “Rustikal”. Riapre con un nuovo nome, che comunque richiama chiaramente le origini, lo storico locale di Petosino di Sorisole (Bg). Per trent’anni è stata la casa di Antonio Lecchi con la sorella Patrizia e la moglie Floriana, che, dopo la chiusura del 14 ottobre scorso, si sono spostati di pochi chilometri con la nuova avventura della Tenuta Casa Virginia, a Villa d’Almè.

Il Rustikal riapre sotto la guida del giovane cuoco bergamasco Federico Colombini, 30 anni, la cui professionalità è per ora poco conosciuta a Bergamo, avendo avuto brillanti esperienze fuori dalla Lombardia e anche dell’Italia: al St. Hubertus dal tristellato Norbert Niederkofler a San Cassiano in Alta Badia; al Mugaritz di San Sebastian in Spagna dallo chef Andoni Luis Aduriz, due stelle Michelin e terzo miglior ristorante del mondo nel 2011 secondo la prestigiosa classifica The World’s 50 Best Restaurants; al ristorante stellato Aga di San Vito di Cadore. Altra ottima esperienza allo stellato La Bandiera di Civitella Casanova in provincia di Pescara.

Gli interni del Rustikal sono stati completamente rimessi a nuovo, con un arredamento minimal ma comunque un po’ rustico, con una forte ispirazione nordica. La cucina è stata totalmente rifatta. Per ora verrà usata solo la sala principale per 30-35 coperti. Resta da sistemare il resto dell’ampia struttura, che ben si presta a cerimonie e banchetti, per i quali la nuova gestione non è per ora pronta.

Il Rustikal è aperto (per il momento) solo la sera da martedì a sabato; la domenica solo a pranzo. «La nostra cucina – spiega lo chef Colombini, alla guida di un team giovanissimo – trova origine nel prodotto, ricercato a lungo e acquistato da piccoli produttori che lavorano nel rispetto delle tradizioni e dell’ambiente. Poi c’è la lavorazione: tempi lenti e lavoro manuale che cercano di esaltare il prodotto in profumi, gusto e consistenze».

 

Leggi l'articolo originale su Italia a Tavola

Condividi su